La storia

La proprietà si trova a est del centro abitato di Asolo e occupa con il suo vasto parco-giardino un' area storicamente molto importante, proprio al di sotto della Rocca.
L ' area venne acquistata nel 1646 dai nobili veneziani Rubini e nel 1691 venne fatta erigere la villa dal Cardinal Gian Battista Rubini, vescovo di Vicenza e nipote del Papa Alessandro VIII (al secolo Pietro Ottoboni). Vi trovavano ospitalità i più illustri personaggi del tempo. Grazie al cardinale, la villa è nota come “ Il Galero”, il noto cappello cardinalizio costituito da un cappello a tesa larghissima munito di una fioccatura di nappe che è riprodotto in vari elementi decorativi della villa.
Nel 1700 i Rubini lasciarono Asolo e la villa passò successivamente ai Braga,ai Bragadin e ai Moretti. Nel 1870 cedettero la proprietà a Carlo Naya questi nel XX secolo ai Fioccone e più tardi ai De Lord Rinaldi, gli attuali proprietari.


LA VILLA

La villa sorge sulla collina, in una posizione panoramica, sotto la Rocca della nota cittadina medievale di Asolo. Da qui si può godere di una vista spettacolare sulla pianura circostante, dove nelle giornate limpide si possono scorgere i Colli Euganei e in lontananza Venezia.

ASOLO

Asolo è la perla del Veneto. Una visita in questa incantevole cittadina medievale permette di conciliare il gusto per la storia e la cultura con i piaceri della buona tavola e la scoperta di un artigianato rinomato.

© 2017 Il Galero - All Rights Reserved.